L’Italia è all’ultimo posto in Europa per la conoscenza dell’inglese. Ecco alcuni consigli per aiutare i bambini ad apprendere l’inglese ed evitare che vengano emarginati in un mondo sempre più globalizzato.

Vi ho già parlato di quanto sia importante per me che la iena apprenda l’inglese. Vi ho anche parlato tanto della scuola Kids&Us Roma San Giovanni che Greta ormai frequenta da un anno e mezzo con entusiasmo e risultati.

Oggi mi piacerebbe parlare di quanto il metodo Kids&Us, fatto di ascolto quotidiano di canzoni, giochi e perché no, cartoni animati sia importante per aiutare i nostri figli ad apprendere la lingua inglese in modo semplice e naturale.

La cosa davvero importante per far si che i bambini apprendano la lingua è esporli quotidianamente all’inglese e per fare ciò l’aiuto dei genitori è fondamentale.

Ma come fare se non padroneggiate bene la lingua?

Nessun problema! Non avrete bisogno di iscrivervi anche voi ad un corso di inglese! Vi verranno in aiuto l’app MyLocker, i CD, i libri, la Talking Pen e tutti i materiali Kids&Us a disposizione.

Le canzoni in inglese per bambini

Kids&Us mette a disposizione dei propri alunni dei CD e la app MyLocker, con canzoni e filastrocche orecchiabili, di facile apprendimento che settimanalmente ascoltano in classe. In questo modo i bambini associano una parola ad un oggetto, un’esperienza, una storia che ogni settimana riprendono a lezione. Per il raggiungimento dell’obiettivo è fondamentale un’esposizione più o meno quotidiana alla lingua. Non vivetela come una costrizione quanto piuttosto come una routine, un’abitudine divertente che aiuta i vostri figli ad imparare parole e costruzioni nuove.

Rendete questo momento allegro, i bambini amano cantare e ballare, coinvolgeteli e fatelo anche voi! Vi renderete conto che questo aiuterà anche il vostro apprendimento della lingua.

Chiaramente questo potrà valere anche per chi non è iscritto ad un corso di inglese, l’importante è che le canzoni siano chiare, semplici, ripetitive.

La Talking Pen

Questa è una genialata assoluta. Una penna digitale, un modo super divertente per imparare a pronunciare in modo corretto e che vi salverà dal dover leggere, anche in modo improbabile, libri e libri in lingua inglese.

Non è altro che uno scanner con un microfono e un altoparlante in grado di leggere i racconti stampati con tecnologia audio. Tutti i giochi e i libri Kids&Us possono essere letti da questo dispositivo, in ogni materiale troverete infatti delle stelline, basterà appoggiarci la penna ed il gioco è fatto!

talking pen myhappymess

Qualora non disponiate di tracce audio sulla Talking Pen è possibile scaricare i file audio dei libri acquistati sul sito Kids&Us. È sufficiente quindi collegare la Talking Pen al computer come se fosse una chiavetta un USB e salvare i file scaricati nella cartella AP4 della Talking Pen.

In questa stessa pagina è possibile trovare tutte le tracce audio relative ai corsi Kids&Us, assieme a tutti i racconti di Betty Sheep e Gina Ginger, i giochi da tavolo e la collezione di libri Listen&Play.

Cartoni animati in inglese

Sempre sulla app MyLocker sarà possibile visualizzare brevi cartoni animati, chiaramente in linea con l’età e con le parole imparate in classe. Al cartone animato seguono poi esercizi in cui potersi cimentare.

Per il resto basterà aprire YouTube o inserire un bel DVD nel nostro caro e vecchio lettore e far vedere ai nostri figli canzoni e cartoni animati in lingua inglese. Tempo un paio d’anni e ci chiederanno di vedere l’ultima stagione di Vampirina in lingua originale senza sottotitoli, per la vostra gioia e apprendimento!

La app MyLocker

La app di Kids&Us consente ai bambini di esercitarsi su concetti e storie apprese durante la lezione attraverso esercizi e giochi divertenti che potranno svolgere in pochi minuti durante l’arco della giornata. L’importante è che il contatto con la lingua avvenga quasi quotidianamente (per quasi non intendo una volta alla settimana ma almeno 5 giorni su sette!!!!)

Canzoni, filastrocche, cartoni animati, giochi, quiz divertenti che faranno vivere ai vostri figli un momento divertente. E che non richiederanno la nostra presenza!

mylocker myhappymess
Interfaccia app MyLocker

Direi che quindi noi genitori possiamo fare molto per far apprendere l’inglese ai nostri figli, ma se non siamo madrelingua, non abbiamo un’ottima padronanza della lingua o non abbiamo tempo a disposizione il mio consiglio è sicuramente quello di fare affidamento ad una scuola Kids&Us.

E se siete spaventati che l’investimento (non trascurabile ma sicuramente non alto come quello richiesto da alcune scuole) non generi il risultato sperato anche in questo Kids&Us vi viene incontro!

Dai tre anni in su (per Greta quindi questo sarà il primo anno) vengono svolti dei test, senza chiaramente pressioni e senza che il bambino li viva come tali: domande fatte fuori la classe per valutare il percorso che i bambini stanno facendo. E non dimenticate che ogni trimestre ci sono le pagelle!

pagella Greta Kids&Us myhappymess